Responsabilità civile del medico: responsabilità da inadempimento o probatio diabolica? Il punto di vista della III Sezione Civile della Corte di Cassazione nella sentenza n° 12264 del 30.05.2014.

  • Alessandro Feola Dipartimento di Medicina Sperimentale, Seconda Università degli studi di Napoli
  • Elisabetta Bernardel Studio Legale “Cannata e Associati”, Roma
  • Bruno Della Pietra Dipartimento di Medicina Sperimentale, Seconda Università degli studi di Napoli

Abstract

[Medical Liability: liability by frustration or probatio diabolica? The point of view of the3rd Civil Section of the Supreme Court in the judgment n. 12264 of the 30.05.2014]

The Authors analyze, under a judicial and medico-legal profile, the judgment n. 12264 of the 30.05.2014 of the 3rd Civil Section of the Supreme Court. In this judgment, they examine the omissive behavior by a physician of an ASL who, for the entire length of the pregnancy and having performed the proper diagnostic tests, failed to notice foetal malformations which resulted in birth defects such as agenesis of two fingers and femoral hypoplasia.

The verdict brought a new criterion for distributing the evidential responsibilities of the concerning parties, the expecting mother and the physician, establishing that «it’s the accusing party’s responsibility to allege and demonstrate, if in fact informed of the malformations of the conceived foetus, she would have interrupted the pregnancy, since such proof can’t be deduced only by the fact of requesting to be subjected to examinations with the purpose to verify the existence of eventual foetal anomalies».

Riferimenti bibliografici

Cass. Civ., sez. III, 4 gennaio 2010, n. 13. In: Foro it. 2004, I, c. 3327

Cass. Civ., sez. III, 29 luglio 2004, n. 14488. In: Foro it. 2004, I, c. 3328

Cass. Civ., sez. III, 10 maggio 2002, n. 6735. In: Giust. civ. 2002, I, 1490

Cass. Civ., sez. III, 24 marzo 1979, n. 1717. In: Foro it. 1980, I, c. 1115

Castronovo C. L’obbligazione senza prestazione. Ai confini tra contratto e torto. In: Scritti in onore di Luigi Mengoni. Milano: Giuffrè, 1995

Castronovo C. Profili della responsabilità medica. Vita Notarile 1997; 3: 1222-37

Genovese U, Martini F. La valutazione della colpa medica e la sua tutela assicurativa. Santarcangelo di Romagna (RN): Maggioli Editore, 2012

Cass. Civ., sez. III, 22 gennaio 1999, n. 589. In: Arch. Civ. 1999, p. 713

Cass. Civ. sez. III, 13 aprile 2007, n. 8826. In: Riv. It. Med. Leg. 2008, 3, p. 849

Cass. Civ., Sez. Un., 11 gennaio 2008, n. 577. In: Resp. Civ. e Prev. 2008, p. 849

Cass. Civ, Sez. Un., 30 ottobre 2001, n. 13533. In: Foro It. 2002, I, c. 769

Cass. Civ, sez. III, 21 giugno 2004, n. 11488. In: Danno e Resp. 2005, p. 23

Cass. Civ., sez. III, 8 ottobre 2004, n. 20073. In: Giust. civ. mass. 2004, p. 10

Cass. Civ., sez. III, 28 maggio 2004, n. 10297. In: Riv. It. Med. Leg. 2005, 6, p. 1273

Nocco L. Il «sincretismo causale» e la politica del diritto: spunti della responsabilità sanitaria. Torino: Giappichelli, 2010

Nicolussi A. Sezioni sempre più unite contro la distinzione tra obbligazioni di risultato e obbligazioni di mezzi. La responsabilità del medico. Danno e Resp. 2008; 8: 871-9

Tassone B. Diagnosi erronea, nesso di causa e regimi processuali. Danno e Resp. 2009; 5: 538-54

Roiati A. Medicina difensiva e colpa professionale medica in diritto penale tra teoria e prassi giurisprudenziale. Milano: Giuffrè, 2012

Pubblicato
2014-08-28
Come citare
Feola, A., Bernardel, E., & Della Pietra, B. (2014). Responsabilità civile del medico: responsabilità da inadempimento o probatio diabolica? Il punto di vista della III Sezione Civile della Corte di Cassazione nella sentenza n° 12264 del 30.05.2014. Pratica Medica & Aspetti Legali, 8(3), 91-96. https://doi.org/10.7175/pmeal.v8i3.931
Sezione
Articolo
Statistiche
Abstract: 400 visualizzazioni
HTML: 804 visualizzazioni
PDF: 5 visualizzazioni